Home » Ricette » La ricetta di Natale: cioccolatini fatti in casa.

Buone feste

Stiamo vivendo un Natale particolare. Forse con alcuni tra i nostri più cari affetti ci sentiremo solo al telefono, con pochi altri condivideremo la tavola e le feste.

Ma il clima natalizio è sempre magico, e se non riusciremo a coccolare tutti quelli che vorremmo possiamo provare a coccolare noi stessi e possiamo approfittarne per  riflettere e condividere  con gli altri piccole gioie.

Forse non riusciremo a spedire a parenti e amici lontani il brodo di cappone con i cappelletti, o la pasta ncasciata o i cavatelli al sugo di cinghiale che se fosse un Natale normale avremmo mangiato insieme e allora occorre inventarsi qualcosa.

A chi non piace il cioccolato? E allora? Due cioccolatini assortiti e con un sapore che solo quelli fatti in casa hanno non li facciamo? E poi basta una scatolina e li possiamo spedire a chi vogliamo e condividerli magari nel corso di una videochiamata con un buon bicchiere di rum in mano.

Cioccolatini fondenti

Questa la possiamo considerare anche come la base per fare tutti i cioccolatini che vogliamo e a cui solo la nostra fantasia può porre un limite.

Ingredienti

Fave di cacao tostate 100 gr.

Zucchero a velo 20 gr. In alternativa zucchero di semola

Burro di cacao (facoltativo) 8 gr.

Preparazione

Se preferite potete utilizzare anche le fave crude, più facili da reperire sul mercato. Ma il processo di tostatura è delicato e basta poco per bruciare le fave o per avere delle fave ancora crude, in entrambi i casi il sapore ne risentirà.

Come prima cosa alle fave occorre togliere la pellicina che le copre. Per farlo basta premerle un poco tra il pollice e l’indice girandole. Oppure potete aiutarvi con un coltellino.

Se invece dello zucchero a velo userete dello zucchero semolato otterrete un effetto “cioccolato di Modica”, invece di una consistenza più liscia.

Il burro di cacao aggiunge un tocco di morbidezza in più.

Fatto questo mettete in un tegamino antiaderente le fave e scaldatele leggermente. La temperatura giusta è intorno ai 40 – 45 gradi.  Per capire se la temperatura è giusta basta tenerle in mano sentendole calde ma senza scottarsi. Mettetele poi in un mixer insieme allo zucchero e al burro di cacao.

Fate girare al massimo della velocità interrompendo ogni tanto per staccare il composto dalle pareti del frullatore fino a che questo non diventerà liquido (circa 10 minuti).

Mettete aiutandovi con un cucchiaio il comporto negli stampi e poi in frigo.

Completate l’operazione incartando i cioccolatini. Conservate i cioccolatini in frigo per avere una consistenza croccante quando li mangerete.

Cioccolatini alla nocciola

Ecco la prima variante che vi propongo.

Ingredienti

Fave di cacao tostate 100 gr.

Nocciole sgusciate e tostate 50 gr.

Zucchero a velo 30 gr. In alternativa zucchero di semola

Burro di cacao (facoltativo) 10 gr.

Preparazione

Scaldate in un tegamino anti aderente le nocciole insieme alle fave di cioccolato e poi mettete tutto nel mixer insieme agli altri ingredienti e procedete come per la preparazione base.

Cioccolatini alla liquirizia

Seconda variante …

Ingredienti

Due cucchiai di liquirizia in polvere

Fave di cacao tostate 100 gr.

Zucchero a velo 20 gr. In alternativa zucchero di semola

Burro di cacao (facoltativo) 10 gr.

Preparazione

Procedete come per i cioccolatini fondenti. L’unica variante è l’aggiunta della polvere di liquirizia direttamente nel mixer.

Cioccolatini arance e vaniglia

Terza variante …

Ingredienti

Fave di cacao tostate 100 gr.

Zucchero a velo 20 gr. In alternativa zucchero di semola

Burro di cacao (facoltativo) 10 gr.

Vaniglia grezza in polvere

Un cucchiaio di marmellata di arance amare con bucce

Preparazione

Procedete come per il caso base aggiungendo nel mixer mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere, poi procedete come nel caso base.

Riempite a metà gli stampini, poi metteteci un pezzetto di buccia di arancia della marmellata e finite di riempire gli stampi e poi riponeteli in frigo come per le altre preparazioni.

Come gustarli

Ora andate avanti voi. Potete provarli con la granella di mandorle o di pistacchio o con la polvere di caffè, o nei mille e uno modi che preferite. Consiglio di incartare i cioccolatini con un colore diverso per ogni tipo, ma se preferite le sorprese potete incartarle senza badare al tipo.

L’ideale è gustarli in compagnia di amici e pareti a fine pranzo accompagnandoli con un buon rum, oppure dinanzi ad un buon libro, i miei sono i più adatti :-).

Buone feste a tutti

Condividi ora sui social!

Scopri di più sul mio ultimo libro: Dalla Parte dell’Assassino!

Lascia un commento

Condividi ora sui social!